Top

Peccioli è un borgo collinare capoluogo di un vasto comune della Provincia di Pisa, tra i centri di Pontedera e Volterra, immerso in un territorio prevalentemente rurale. La tradizionale impostazione agricola del territorio è stata sapientemente conservata negli anni e diverse aziende agricole del territorio hanno intrapreso anche una più moderna vocazione agrituristica.

Peccioli è un comune davvero piccolo che è stato insignito della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano per la sua vocazione qualitativa dal punto di vista turistico e ambientale.

Il suo caratteristico centro storico, dall’aspetto particolarmente medievale, è dominato da i tre edifici principali:  il Municipio, il Palazzo Pretorio e la Chiesa di San Verano, con la sua alta Torre Campanaria. Il cuore di Peccioli è Piazza del Popolo sulla quale si affacciano il palazzo del Municipio, il palazzo Pretorio, la Chiesa di San Verano, eretta verso la fine del XI secolo e affiancata dalla Torre campanaria, del 1885, che spicca sopra le case del paese. Da qui si passeggia tra strette stradine e ripide scalinate che scendono seguendo il pendio della collina regalando scorci unici sulla campagna circostante.

Alle spalle della chiesa, da non perdere l’incredibile opera di Vittorio Corsini: “Lo sguardo di Peccioli”. Si tratta di una sorta di gigantesco collage, un insieme di ben 300 paia di occhi, fotografati e disposti sulla parete, puntati verso chi osserva. Un’idea assolutamente semplice ma di forte impatto visivo, che ha coinvolto in prima persona gli abitanti del paese, protagonisti indiscussi di quegli scatti, di quegli sguardi, immortalati per diventare un’opera d’arte.

Sempre nel centro del paese restano i ruderi dell’antico castello, oggi chiamato la Castellaccia dove, salendo sulla cima per una ripida scalinata, si ha una vista unica su tutta la valle, da Pisa a Volterra e San Gimignano e, oltre i rilievi di fronte, Livorno e il mare.

Da non perdere La Terrazza Panoramica, la colorata passerella pedonale verso il parcheggio multipiano, il Murales per ricordare il Campione Sabatini, la Torre Panoramica e il Museo Archeologico gratuito.

Peccioli, foto di Andrea Testi, courtesy of Comune di Peccioli

Peccioli, foto di Andrea Testi, courtesy of Comune di Peccioli

Indice

Il Triangolo verde: il futuro è green

La valorizzazione del territorio di Peccioli non di ferma qui. La storia del comune è, infatti, legata anche alla presenza di un impianto di smaltimento nella frazione di Legoli che oggi, grazie a un progetto di riqualificazione ambientale e alla tecnologia d’avanguardia, avviato dal sindaco Renzo Macelloni, ne fa un esempio virtuoso nell’ambito della sostenibilità. Da vent’anni, infatti, la società Belvedere ha messo a punto un sistema di funzionamento in grado di estrarre materiali riciclabili dai rifiuti e generare energia derivante dal biogas, oltre a preservare il territorio. Ma non solo. Perché il progetto, oltre a limitare l’impatto dell’impianto sul territorio, ha ripensato quest’area, chiamata Triangolo Verde, tanto da renderla parte integrante della vita culturale locale.

Come arrivare

In auto:
da Pisa: prendere la S.G.C. Fi-Pi-Li direzione Firenze, uscita Pontedera-Ponsacco, proseguire sulla SS439 in direzione Volterra, quindi deviazione per Peccioli dopo la località Selvatelle.
da Pontedera: prendere la S.G.C. Fi-Pi-Li direzione Pisa, uscita Pontedera-Ponsacco, proseguire sulla SS439 in direzione Volterra, quindi deviazione per Peccioli dopo la località Selvatelle.
In autobus:
da Pisa: CPT extraurbano, destinazione Pontedera, e ancora CPT extraurbano, destinazione Legoli oppure Montelopio.
da Pontedera: CPT extraurbano, destinazione Legoli oppure Montelopio.

Area sosta camper

Trovi le soste su CamperInfinityAPP

error: Content is protected !!